Nord California: Lassen Volcanic National Park a prova di bambini

Il Lassen Volcanic National Park è uno dei parchi più spettacolari della California, ma, stranamente, anche uno dei meno visitati.

Situato 400 kilometri a nord-est di San Francisco, questo parco è caratterizzato da quattro diversi tipi di vulcano, aree geotermali e fumarole, ma anche boschi, cascate e laghi cristallini, il tutto da godere in relativa tranquillità, lontani dalle folle di turisti che spesso si incontrano in altri parchi nazionali del Golden State.

Come suggerito dal nome, ciò che rende speciale Lassen Volcanic National Park è la sua origine vulcanica.
Il Lassen Peak, che con i suoi 3189 metri domina il panorama, è uno dei più grandi duomi lavici del pianeta ed è considerato ancora attivo.


In Questo post:

Quando visitare il Lassen Volcanic National Park
Cosa fare al Lassen Volcanic National Park
Aree geotermali
Emerald Lake e Lake Helen
Devastated Area
Manzanita Lake
Dove dormire

Quando visitare il Lassen Volcanic National Park

Il Lassen Volcanic National Park è aperto tutto l’anno, ma tra i mesi di Ottobre e Giugno l’accesso a diverse aree e servizi è limitato, dal momento che la Hwy 89, la pricipale arteria del parco, viene chiusa a causa della neve.
Il momento migliore per visitare il parco è tra Luglio e Agosto, quando la neve si scioglie completamente, e strade e sentieri tornano a essere percorribili.
L’autunno è caratterizzato da temperature più rigide e un numero minore di visitatori rispetto all’estate. Da notare, però, che già dalle prime nevicate di Ottobre si corre il rischio di imbattersi nella chiusura della Hwy 89.
Prima di mettersi in marcia è consigliabile controllare qui la condizione delle strade.

Cosa fare al Lassen Volcanic National Park

Le principali attrazioni del Lassen Volcanic National Park sono dislocate lungo la Hwy 89, la strada panoramica che lo attraversa in senso verticale.
Noi l’abbiamo percorsa da sud verso nord, dall’ingresso sud ovest fino al Manzanita Lake.

Aree geotermali

Superata l’entrata sud ovest del parco, si incontra il Khom Yah-mah-nee Visitor Center. Qui potrete trovare esposizioni sulla geologia del Lassen Volcanic National Park, un negozio di souvenir, un auditorium e l’unico ristorante del parco.
I rangers inoltre, sapranno consigliarvi sul percorso più adatto alle vostre esigenze, e potranno informarvi sulla eventuale chiusura dei sentieri.

Sfortunatamente durante la nostra visita il Bumpuss Hell, la più nota attrazione del parco, era chiuso per restauro.
Questa passeggiata di circa 5 kilometri, include un tratto su una passerella di legno dalla quale si possono ammirare pozze di fango bollente e turchesi piscine di acqua geotermale.

Se avete dei bambini piccoli e non ve la sentite di affrontare la lunga camminata, potete ammirare le fumarole con i loro vapori, ed il fango che ribolle sul terreno, al Sulphur Works.
Quest’area geotermale, la più accessibile del parco, è raggiungibile proseguendo lungo Highway 89 per circa un kilometro e mezzo dopo il visitor center.

Qui abbiamo avuto la fortuna di fare un incontro speciale.

Emerald Lake e Lake Helen

Proseguendo sulla 89 verso nord si incontrano panorami meravigliosi. Emerald Lake e Lake Helen, due laghi cristallini situati qualche minuto di distanza l’uno dall’altro, valgono uno stop. Lake Helen in particolare, con i suoi tavolini da picnic è un’ottima opzione per una pausa pranzo o snack.

Devasted Area

Continuando per un’altra mezz’ora sulla 89 si raggiunge la Devastated Area. Questa zona, caratterizzata da rocce vulcaniche e alberi molto radi, è stata completamente distrutta da un’eruzione del Lassen Peak nel 1917. È stato proprio di seguito a questa eruzione che fu creato il parco nazionale, per proteggere i nuovi paesaggi che si erano venuti a creare.
Da qui parte un breve e semplice sentiero con pannelli informativi sulla storia e la geologia della zona.

Manzanita Lake

Continuando a viaggiare lungo la panoramica 89 per circa venti minuti si arriva al Manzanita Lake.

Qui vale la pena fare uno stop e avvicinarsi ad ammirare il lago da vicino.
Dopo aver parcheggiato, superate il Visitor Center (conosciuto anche come Loomis Museum) alla vostra destra, e proseguite per il sentiero che porta verso il lago.
Il Manzanita Lake Loop Trail è un piacevole percorso di 2,8 kilometri, adatto a bambini anche piccoli. Poiché parte del sentiero attraversa il bosco, è preferibile utilizzare lo zaino porta bimbo piuttosto che il passeggino.

Un altro modo per esplorare il lago è affittare le canoe al Manzanita Lake Camper Store.

Sfortunatamente, quando abbiamo visitato il Manzanita Lake, la visibilità non era delle migliori, per via del fumo degli incendi che stavano devastando il nord della California.
In condizioni normali, si possono scorgere sullo sfondo del lago il Lassen Peak e i monti che lo circondano, e nelle giornate di cielo sereno si può cogliere il loro riflesso nell’acqua.

Il Manzanita Lake è rinomato per il bird watching. Noi abbiamo incontrato alcuni esemplari di Canada Goose.

Dove dormire:

All’interno del parco si trovano diversi campeggi, alcuni più attrezzati, altri più spartani (senza bagni o acqua corrente).

Noi abbiamo alloggiato al Mt Lassen/ Shingletown KOA, e ci siamo trovati benissimo. Distante venti minuti dall’ingresso nord ovest del parco, questo campeggio immerso in un bosco, offre anche confortevoli e pulitissimi bungalows in legno, una piscina, un parco giochi e un piccolo negozio di alimentari.

One thought on “Nord California: Lassen Volcanic National Park a prova di bambini

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s