Oregon a prova di bambini: Crater Lake National Park

Crater Lake National Park è l’unico parco nazionale dell’Oregon, ed una delle attrazioni più spettacolari del Pacific Northwest.
Le sue origini risalgono a 7,700 anni fa, quando una potente eruzione vulcanica ha creato un’enorme caldera dove una volta sorgeva la vetta del vulcano.
Secoli di piogge e neve hanno riempito il bacino, formando un lago di purissima acqua blu.
Con la sua profondità di 600 metri, Crater Lake è il lago più profondo degli Stati Uniti.

Nel 2018, nella nostra prima estate Americana, siamo partiti per un road trip in nord California e Oregon.
La tappa più attesa del viaggio, quella intorno alla quale avevo costruito tutto l’itinerario sarebbe dovuta essere Crater Lake National Park, nell’Oregon meridionale.

Purtroppo non avevamo fatto i conti con il dramma degli incendi che ogni estate divampano in questa zona degli Stati Uniti, rendendo l’aria irrespirabile e ricoprendo i panorami di una deprimente patina grigia.
Giunti all’ingresso del parco il ranger ci aveva accolto scuotendo la testa invitandoci a tornare indietro, dal momento che il fumo era così denso da nascondere completamente la vista del lago.

Nell’estate 2020 abbiamo avuto la fortuna di tornare in Oregon, e ci siamo trovati a Crater Lake in una giornata di sole e visibilità perfetta.


In questo post:

Quando visitare Crater Lake National Park
Quanto tempo dedicare a Crater Lake National Park
Cosa fare a Crater Lake National Park
Dove dormire

Quando visitare Crater Lake National Park

La stagione ideale per visitare Crater Lake National Park è senza dubbio l’estate.
I mesi più adatti sono Luglio, Agosto e Settembre, quando tutte le strade, gli ingressi, i trails e i servizi sono aperti, e le lunghe giornate calde garantiscono una buona visibilità.
Durante i mesi estivi, tuttavia, il fumo di incendi, anche lontani, potrebbe fare brutti scherzi, impedendo la vista del lago.
Anche una semplice giornata di cielo nuvoloso potrebbe rendere la visita molto deludente.
È sempre consigliabile, quindi, informarsi e controllare la situazione attraverso le varie webcams posizionate all’interno del parco.
Maggio e Giugno sono mesi di transizione, durante i quali non è raro imbattersi in improvvise nevicate e strade e sentieri chiusi.
Da Ottobre a Luglio l’unico ingresso aperto è quello meridionale. La Rim Drive, la strada principale che corre lungo il perimetro del lago, inoltre, è chiusa per neve. L’unica zona raggiungibile con la macchina è il Rim Village, dal quale si può ammirare lo splendido panorama del lago.

Quanto tempo dedicare a Crater Lake National Park

A differenza di altri parchi nazionali, Crater Lake National Park si può godere indipendentemente da quanto tempo si ha a disposizione.
Se avete solamente un paio di ore, potrete percorrere un tratto del Rim Drive, e fermarvi in una delle splendide aree picnic con vista sul lago.
Se avete una giornata intera avrete abbastanza tempo per percorrere interamente il Rim Drive, fermarvi in diversi punti di osservazione, e affrontare un paio di escursioni.
Se avete più giorni da dedicare a Crater Lake avrete l’occasione di scoprire come questo parco nazionale non è solo lago.
Circa 150 kilometri di sentieri per escursioni, e in inverno piste di sci da fondo, caratterizzano Crater Lake National Park.
C’è davvero l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda lunghezza e difficoltà dei trails.
Qualsiasi sia il tempo che avete a disposizione non rinunciate ad una visita a Crater Lake. Vale la pena fermarsi anche solo per una sosta di cinque minuti in uno dei tanti vista point.

Cosa fare a Crater Lake National Park

Cominciate la vostra visita al Crater Lake National Park dall’ingresso sud del parco.
Proseguendo verso nord incontrerete il Mazama Village, dove si trova l’unico campeggio del parco, e diversi servizi, tra cui ristorante e gift shop.
Continuando ancora verso nord si incontra lo Steel Visitor Center, dove si può ritirare il libretto e il distintivo di junior ranger per i bambini, e informarsi sulle condizioni e eventuali chiusure dei sentieri.
Da qui parte il Castle Crest Wildflower Garden Trail, un sentiero facile di un kilometro e mezzo, che di estate si ricopre di diverse specie di fiori.

Se avete solamente un’ ora da dedicare al parco, superato il Visitor Center proseguite sulla sinistra in direzione del Rim Village.
Qui troverete l’unico albergo del parco, il Crater Lake Lodge, un’area picnic e diversi servizi tra cui Café e gift shop. Lasciata la macchina al parcheggio dirigetevi al Sinnot Memorial Overlook, e prendetevi un attimo per ammirare le sfumature blu del lago.

Se avete l’intera giornata a disposizione, potete percorrere l’intero Rim Drive, e ritagliarvi il tempo per un paio di escursioni.
Superato lo Steel Visitor Center al bivio svoltate a destra, in direzione dell’East Rim Drive. Percorrerete così la strada panoramica in senso antiorario.
Ci vorrà qualche minuto per raggiungere il primo belvedere sul lago, ma sulla strada troverete diversi stop interessanti. Primo tra tutti le incantevoli Vidae Falls, raggiungibili in pochi minuti a piedi dalla strada principale.

Proseguendo sulla East Rim Drive, il Sun Notch Trail, è una piacevole passeggiata adatta anche ai bambini piccoli, e offre diversi punti panoramici sul lago.
Dopo il Sun Notch non perdete il Phantom Ship Overlook, un punto panoramico da cui osservare e fotografare Phantom Ship, una piccola isola di roccia, che ricorda per la sua forma una nave fantasma.

Il prossimo punto panoramico, il Cloudcap Overlook, invece, offre la possibilità di ammirare il lago da 700 metri di altezza.

Proseguendo verso nord si raggiunge il Cleetwood Cove Trail. Al termine di questa popolare escursione si raggiunge l’unico punto di accesso all’acqua di tutto il parco.
Il Cletwood Cove trail è un sentiero lungo circa un kilometro e mezzo e molto ripido, di conseguenza non adatto ai bambini piccoli.
Durante i mesi estivi da Cleetwood Cove partono due tipi di tour guidati in barca: il Wizard Island Tour e lo Standard Lake Cruise.
Il primo è un tour che porta a Wizard Island, un’isola di roccia vulcanica formatasi in seguito all’eruzione del vulcano. Il tour include il giro della caldera, e tre ore su Wizard Island, dove i più temerari possono fare un tuffo nel lago (la temperatura massima di estate tocca i 15 gradi) o percorrere uno dei vari trails.
Lo Standard Lake Cruise, invece, è un tour di circa due ore, che permette di visitare l’intero bacino del lago e di avvicinarsi a Wizard Island e Phantom Ship.
I biglietti per entrambi i tour vanno prenotati in anticipo qui.

Se non avete tempo per uno dei boat tour, proseguite lungo il Rim Drive, e fermatevi al Watchman Overlook sulla sponda occidentale dal lago, il punto più vicino a Wizard Island.

Completate la vostra visita del parco con uno stop al Rim Village.

Dove dormire

Chi vuole pernottare all’interno del parco può scegliere tra il Mazama Campground, un campeggio che mette a disposizione degli ospiti anche dei bungalows, e lo splendido Crater Lake Lodge, un albergo nel tipico stile dei National Parks americani, con vista mozzafiato sul lago.
Poiché entrambe le opzioni sono molto popolari è necessario prenotare con largo anticipo.

Noi abbiamo dormito al Crater Lake Resort, un campeggio con cabins che si affacciano lungo la riva di un piccolo fiume, 30 kilometri a sud del parco.
I cabins dotati di bagno e cucina, il playground, il parco, l’area falò, e il fiume con le canoe a disposizione degli ospiti, rendono questo semplice resort perfetto per famiglie con bambini.
Un posto magico dove passare la serata dopo un’intensa giornata di gite nel parco, e fare il pieno di summer memories.

One thought on “Oregon a prova di bambini: Crater Lake National Park

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s